mercoledì 15 marzo 2017

Romina Dughero Visual Poetry per Atelier Loulou


Buongiorno Amiche,

questa mattina sono molto felice di mostrarvi il lavoro che la fotografa Romina Dughero ha realizzato per me e per le ragazze dell'Atelier.

 


Dieci giorni fa, come vi ho raccontato nello scorso post,  un gruppo di donne fantastiche si è riunito e tra una risata e l'altra, ha creato qualcosa di bellissimo: energia positiva, collaborazione e amore per il fatto a mano.



Mi è dispiaciuto non esserci, ma al momento sono molto impegnata con il mio lavoro qui a Parigi. Potete, quindi, immaginare l'emozione che ho provato nel vedere gli scatti fiabeschi di Romina con i primi capi cuciti in Atelier. Ammetto che, mentre scrivo, le mani mi tremano un pochino, ma ora vi lascio alla magia di Romina Dughero.



Romina dice di sé:
"Sono nata nel 1971 in una piccola clinica di Sestri Levante. Grazie alla nonna e a i miei genitori trascorro l'infanzia in campagna e l'amore per la natura segna il mio futuro rapporto con l'onirico del mondo. Più che una fotografa mi sento una " creatrice di immagini", immagini che vivo e sento dentro di me e che cerco poi di realizzare sperando di suscitare in chi guarda la stessa forte emozione da me provata scattandole.
Quell'emozione che porta per un attimo a dimenticare il mondo circostante a favore di un cosmo parallelo , spesso fatto di irrealtà e surreale."






"Per me ogni volta è una magia... Ogni volta spero di riuscire a trasmettere attraverso i miei lavori le sensazioni e le emozioni che mi attraversano allo scatto e nella post produzione, che per me è parte integrante del lavoro. Le intuizioni nascono così, spontaneamente, durante un viaggio in treno, leggendo un libro, guardando un film o anche parlando con i miei figli... Di solito annoto velocemente su di un quadernetto... Tengo a portata di mano la mia idea e pian pianino cerco di elaborarla, facendo anche un piccolo schizzo a mano. Mi accade spesso, comunque, che la magia del momento porti a deviare leggermente dal progetto di base e trovo che questo sia il bello di lasciarsi andare all'emozione dell'attimo, di lasciare andare il cuore perchè tutto non può essere programmato."


Romina Dughero è stata pubblicata su copertine e riviste di settore, ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti. Ha partecipato a mostre come "Womanity" nell'ambito dell'evento "99 volte in rosa" svoltosi in Abruzzo e promosso dalla Scuola Italiana di Senologia di Umberto Veronesi nel 2012; alla Mostra "Identità sospese" organizzato dalla Simultanea Spazi d'Arte a Firenze grazie alle curatrici Daniela Pronestì e Roberta Fiorini; all'evento Mind Windows" presso Cavriana (Mantova) grazie all'organizzazione di Lorenzo Marchi; alla Mostra "Ottime Fotografe" tenutasi a Lavagna in provincia di Genova e organizzata dal Soroptimist Tigullio e alla Mostra Venere Violata tenutasi a Roma nel settembre 2014.



"La mia è una pagina bianca in cui presenze , assenze e attese si incrociano e raccontano una storia.
Sono piccoli frammenti dell'essere....anche quelli che pensiamo di non conoscere..."

 

Voglio ringraziare ancora, ancora e ancora Romina per il suo eccellente lavoro, Valentina e Alessandra per essersi prestate come modelle, Arianna per averle truccate, Sabrina e la sua famiglia per essere sempre disponibili ed entusiasti e poi Barbara e Giulia, le menti e le mani dietro ad Atelier Loulou.


Nessun commento:

Posta un commento